Non c’è ingiustizia peggiore che fare le parti uguali tra diseguali. (don Milani)

La scuola dell'obbligo non può bocciare. (Scuola di Barbiana – Lettera a una professoressa)

 U mæ^   mâ che, in dialetto savonese, significa: il mio mare.

Ho costruito questo sito per ordinare e condividere le immagini che ho realizzato in tanti anni di immersioni subacquee. Il "cuore" è La vita nel "mio" mare, dove presento oltre 130 specie animali e vegetali con più di 500 dia, prevalentemente del savonese. 

  Ho anche inserito sezioni su altri argomenti, con immagini, documenti, opinioni, in pratica è diventato una raccolta di molte delle cose che mi hanno appassionato e che continuano ad appassionarmi.

Claudio Manzieri                       

Ultimo inserimento 23 marzo 2017: Latte in  cosa mangiamo

(in fondo alla pagina l'elenco cronologico degli aggiornamenti)

Quest’anno il sito compie 10 anni!!! Pensare che l’avevo concepito per condividere qualche immagine subacquea con i miei accompagnatori nelle immersioni!

 

 

 

 

 

 

SUB

SOCIETA'

IMMAGINI

SPORT

In questa sezione ho raccolto le immagini subacquee che ho realizzato in molti anni di immersioni, con particolare riguardo verso gli aspetti ambientali e biologici.

 

In questa sezione ho raccolto immagini, scritti e documenti di carattere sociale e politico.

Consiglio uno sguardo a "verità, mezze verità e menzogne" sui tentativi di manipolare la storia. 

In questa sezione ho raccolto le immagini che ho realizzato con particolare riguardo ad aspetti ambientali e paesaggistici.

 

 

In questa sezione ho raccolto immagini realizzate durante avvenimenti sportivi, principalmente durante corse ciclistiche, con un ricordo particolare a Marco Pantani.

Ex subacqueo imprestato all'agricoltura

Fino a pochi anni fa mi interessavo di mare poi, dopo che per vari motivi ho sospeso di immergermi (smesso mi sembra troppo categorico) ho venduto la barca e ho intensificato le frequentazione del paese di origine di mia mamma, in Piemonte, durante la sua villeggiatura solitaria, ho cominciato a occuparmi di un piccolo, ma piccolo veramente, appezzamento di terreno (circa 15x6 metri neanche in piano), che divide coi suoi fratelli e che si trova lungo la strada che conduce al cimitero della frazione. Ho cominciato perché mi dispiaceva che i pochi che si recano al cimitero lo vedessero in stato di abbandono dopo che per anni lo aveva curato mio padre.

Piano piano ho incominciato a conoscere l'alto Monferrato e mi sono appassionato al contatto con la terra (preferisco sempre quello con il mare, ma le cose della vita non sempre possono essere piegate ai propri desideri), sto scoprendo un mondo in bilico tra il passato governato dalla fame e il presente governato dall'abbandono, mi spiego meglio: in passato ogni piccola cosa veniva accudita perché l'insieme di queste piccole cose permetteva, a mala pena, ma permetteva la sopravvivenza. Oggi si preleva quello che ha un valore economico immediato e che non richiede grosse perdite di tempo per acquisirlo, tutto il resto viene abbandonato senza preoccuparsi del conto che la Natura, prima o poi, presenterà.

Cliccando sul pulsante sottostante, si accede alla sezione dedicata alla mia esperienza bucolica. Chi avrà l'ardire di farlo, entrerà in un mondo impressionante dove nulla è come appare... ho scoperto che, al confronto, andare sott'acqua è una passeggiata in centro!

Ex subacqueo imprestato all'agricoltura

La pubblicità sta evidenziando l'assenza dell'olio di palma da alcuni prodotti. Se non c'è più l'avranno sostituito con un'altra sostanza, farà meno male o più male dell'olio di palma? e poi: l'olio di palma farà male, o è solo una moda demonizzarlo? è meglio mangiare prodotti pieni di pesticidi o modificati in modo che i pesticidi non siano necessari?

CHIMICA e FISICA in CUCINA

...navigate gente, navigate!                    Fatti non foste per viver come bruti...

Bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri. Hanno poco, ma sono in tanti. (Ettore Petrolini)

Pensierino di venerdì 26 maggio 2017

Non sarà il caso di cominciare a dire che non basta fare le cose, ma bisogna anche farle bene?

Una legge del 2001 prescrive che i posti della dirigenza pubblica sono riservati a chi ha la cittadinanza italiana, quindi è la nomina di dirigenti stranieri ai beni culturali, se non hanno la cittadinanza italiana, che è illegale, non il far rispettare la legge; volendo, chi ha il potere di farlo, può sempre cambiare la legge, ma non può scandalizzarsi se qualcuno vuole farla rispettare!

Vai alla raccolta dei pensierini

Davvero la scelta deve essere tra lavorare  sfruttati e ricattati (come schiavi) o esser senza lavoro?

Vogliamo una società socialista che corrisponda alle condizioni del nostro Paese, che rispetti tutte le libertà sancite dalla Costituzione, che sia fondata sulla pluralità di partiti, su un concorso di diverse forze sociali, una società che rispetti tutte le libertà meno una: quella di sfruttare il lavoro di altri esseri umani, perché questa libertà tutte le altre distrugge e rende vane. (Enrico Berlinguer) video 23 sec.

Libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile. Non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà. (Sandro Pertini Comandante Partigiano e Presidente della Repubblica)

Io consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli. (José Alberto Mujica Cordano Presidente dell’Uruguay)

Collegamenti diretti a pagine

 

 

 

Verità, mezze verità, menzogne.

Il nazismo pianificava il dominio di una razza, mentre il comunismo persegue la fine dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo. Chi vorrebbe metterli sullo stesso piano è in malafede, non vi fidate.

Pezzo dopo pezzo, anniversario dopo anniversario, i dominanti riscrivono la storia, impongono la loro verità, perché divenga senso comune. Basta solo un po’ di buona volontà per  scoprire e ripercorrere come gli eventi si sono sviluppati. Nella sezione mezzeverità, pubblico gli approfondimenti che ho svolto per smascherare credenze imprecise o forvianti.

Questi sono gli argomenti che ho inserito (per ora):

Il 25 aprile (perchè è solo e soltanto la festa della liberazione); Il patto Hitler-Stalin; Le Foibe; Hijab (Hanno imposto il velo alle donne e ci fanno credere che è una loro libera scelta indossarlo); Armi di distruzione di massa.

QUANDO L’ITALIA BOMBARDò LA SERBIA dal 24 marzo al 10 giugno 1999; L’ otto marzo è la giornata internazionale della donna, ma quali sono le sue origini?

Sezione dedicata all'isola di Bergeggi realizzata con materiale "vecchio" ovvero con immagini scattate prima dell'istituzione dell'area protetta. Con le nuove norme, per realizzare queste foto, avrei dovuto fare immersioni ben più perigliose nel mare della burocrazia!

Ho anche pubblicato il tariffario (scaricato dal sito del Comune, quindi non aggiornato) che questi personaggi hanno istituito per far accedere a un bene pubblico, attenzione ai lapsus, si chiamano diritti di segreteria e marche da bollo.

ATTENZIONE: il rispetto delle norme conosciute non garantisce che non ve ne siano altre

ISLAM

Volevo di capire meglio cosa sta succedendo nel mondo islamico, ho cominciato a cercare su internet, sono partito dalle due grandi famiglie: Sunniti e Sciiti...ben presto mi sono perso... come potrebbe essere diversamente, se il movimento che porta in sé germi di rinnovamento è quello dei Salafiti che è una scuola di pensiero sunnita ispirata a modelli più tradizionali e conservatori, ma andiamo con ordine... (continua)

...ma quante religioni ci sono?

Chi conosce la differenza tra ceramica, maiolica, gres e porcellana? Abitando in una zona dalle importanti tradizioni, ho cercato di approfondire la conoscenza della materia.

Pensierini e pensieroni in libertàààààààààààààààààà

 

Pensierini di Massimo Gramellini da LA STAMPA

15/4/2015 - democrazia è quando la polizia difende le persone, non quando le persone devono difendersi dalla polizia.

16/7/2015 - Il guaio di chi vive circondato da servi è che si illude di essere un signore.

4/9/2015 - L’ultimo dei mediocri in possesso di una mostrina si sente in diritto di guardarti dall’alto in basso, tranne strisciare come un verme quando i casi della vita gli strappano le insegne di dosso.

08/12/2016 - A nessuno piace essere trattato da mediocre. Tantomeno ai mediocri.

 

Trovo molto giusto quanto ha scritto il 20 aprile 2017 Mattia Feltri su “La Stampa”

 “La scuola non informa, istruisce. Quindi meno babilonesi e più attualità è una sciocchezza, perché se non si studiano i babilonesi non si capisce il Medio Oriente di oggi, se non si studia Odino non si capiscono nazismo e razzismo, se non si studia Pericle non si capiscono i fondamenti della democrazia, se non si studia Giustiniano non si capisce il diritto come scienza umana dell’Occidente.”                                                                                                  

 

Pensierini di un impiegato

Più si è incapaci e più si sente il bisogno di mettersi in mostra per giustificare quello che è stato ottenuto senza alcun merito. (pensiero suggerito da una amica)

Un cattivo politico nominerà un pessimo dirigente della pubblica amministrazione, che a sua volta si contornerà di pessimi collaboratori e questo è un terribile effetto a cascata. (Milena Gabanelli)

In soli otto anni di lavori, tra il 1956 e il 1964, venne realizzata l’Autostrada del Sole: un tragitto di oltre 700 chilometri, da Milano a Napoli, con soluzioni tecnicamente all'avanguardia per l'epoca. Cinquant'anni dopo lo stesso Paese sembra essere diventato incapace di portare a termine qualunque grande opera in tempi decenti e senza che tutto l’incartamento dei lavori finisca nelle aule dei tribunali: dapprima per i ricorsi al Tar, poi per i quasi altrettanto inevitabili casi di corruzione. (Giovanni Belardelli, Corriere della Sera)

"Un posto di lavoro l'avete, con i tempi che corrono... di cosa vi lamentate?" "che anche degli stronzi come te, incapaci come te e che ragionano così, ce l'abbiano!"

“Tutti devono saper far tutto” è solo un modo per coprire chi, per furbizia o per reale incapacità, non è in grado di fare neanche il suo. Solitamente è la frase usato dal responsabile di un ufficio che non conosce o peggio non è in grado di svolgere il lavoro dell’ufficio stesso e quindi non è nelle condizioni di operare una equa distribuzione dei carichi di lavoro.

"...devi ammettere che a questo sportello non c'è mai coda, di solito le persone arrivano e sono subito ascoltate". La frase non è stata detta per complimentarsi per il fatto che in molti anni di lavoro, io e il mio collega, ci siamo "spaccati la testa" per individuare le criticità e risolverle, ottenendo il risultato, nel limite del possibile, di non fare aspettare le persone che si rivolgono al nostro ufficio, ma per sottintendere che non lavoriamo abbastanza.

I fannulloni... Come per tutte le cose dipende dal punto di vista: per chi lavora si chiamano lecchini, tirapiedi quelli insomma a cui bisogna fare anche il loro lavoro perché troppo impegnati ad accudire i potenti. Per i lecchini e i tirapiedi sono quelli che "...non chiudono un occhio neanche a morire" e "...il favore al capo devo sempre farlo io…"

Il pubblico dipendente licenziabile, automaticamente diventa ricattabile. Già ora è sottoposto a pressioni enormi, ma c’è ancora la possibilità che quando ci si rivolge alla pubblica amministrazione, ci si rapporti con persone eque e imparziali. Quando queste persone dovranno difendere il proprio posto di lavoro come le troveremo?

Nella Pubblica Amministrazione deve essere premiato il merito. Qual è il merito nella Pubblica Amministrazione?

1)     Garantire la rielezione dei politici;

2)     Garantire i “risultati” (spesso farlocchi) dei dirigenti;

3)     Favorire gli utili per i privati (o paraprivati);

4)     Assicurare un servizio efficiente e utile alla popolazione;

Tutti sceglierebbero il punto 4) ma la realtà che i punti 1) 2) e 3) comportano interessi convergenti che fruttano tanti soldini… e i controlli sono pilotati dai controllati… anzi fatti dai controllati…

Chi, nella Pubblica Amministrazione, antepone il punto 4) nelle note di merito viene considerato “…poco collaborativo”.

Nella P.A. ha preso il sopravvento il berlusconrenzismo: La competenza appare un criterio secondario, l’esperienza un intralcio, non una necessità. Di sicuro la muscolarità tradisce la debolezza delle idee.

Nella Pubblica Amministrazione i "superiori" prediligono i peggiori perchè chi non è all'altezza deve essere accondiscendete per garantirsi la tolleranza alle proprie incapacità; i migliori, anche se involontariamente, li mettono inevitabilmente in cattiva luce.

Attualmente sono avvantaggiati i buoni a nulla, ma capaci di tutto quando si tratti di ubbidire prontamente.

E' più grave "perdere" 10 minuti per bere un caffè o perdere delle ore per eseguire disposizioni demenziali... senza contare le ore che, persone con lauti stipendi, hanno perso per inventarsi queste disposizioni?

E' assurdo che adesso, rispetto a un lavoro che ha accompagnato tutti per tutta la vita, si voglia contrapporre come valore aggiunto il fatto di cambiarlo o di diversificarlo. E' così bello avere un lavoro, sapere di saperlo fare bene, poterlo migliorare, tramandarlo e essere orgogliosi di ciò che si è realizzato. Solo un mediocre che non sarà mai in grado di raggiungere questa catarsi può godere nel impedire ad altri di raggiungerla.

"Vada a bordo, c..." De Falco è il classico dirigente “statale” italiano: seduto al caldo nella sua poltroncina che infierisce con arroganza su chi si trova nella merda fini al collo (per sua incapacità, per disposizioni sbagliate...) anziché assumere un atteggiamento appropriato per aiutarlo a risolvere il problema o a contenere i danni.

Sta perdendo importanza la presenza del Sindacato sui luoghi di lavoro, forse dobbiamo cominciare a pensare a forme di organizzazione tipo quelle utilizzate degli schiavi per emanciparsi.

 

La Tav è una scemenza, mai nella storia italiana un'opera pubblica è stata inutile in modo palese sin dall'inizio come la TAV in Val di Susa. Un'opera che costerà decine di miliardi di euro a carico dei contribuenti, su un tratto già servito dalla ferrovia e dall'autostrada, in previsioni di un incremento di trasporto merci che anzi diminuisce. La TAV lascerà un debito generazionale spaventoso che pagheremo con le tasse e una valle sconvolta per sempre. Un tunnel di 57 chilometri che modificherà la struttura del territorio, comprese le fonti d'acqua. Ma, se la TAV non serve, anzi distrugge, allora a chi serve? Solo a chi prenderà i soldi e a chi glieli farà avere: politici e costruttori e alle sicure infiltrazioni mafiose! Sulla TAV i partiti sono d'accordo perchè una torta colossale a cui non vogliono rinunciare. Tra tutte le opere inutili a carico dei contribuenti è la più inutile.

 

Sfortunato quel popolo che ha bisogno di eroi  (Bertold Brech da "Vita di Galileo")

Per molti della mia generazione Giuseppe Pinelli rappresenta il simbolo dell'ingiustizia, ma non è solo questo, quello che è successo a partire da quel dicembre 1969 ci ha mostrato come il "potere" possa avere diritto di vita e di morte, a prescindere dalle leggi e dagli atti che le persone compiono.

Il 24 gennaio 1979 venne assassinato a Genova Guido Rossa. Li chiameranno brigatisti rossi, NO, erano assassini. Sono molte le sigle utilizzate nei cosiddetti "anni di piombo" per insinuare il teorema che la sinistra, i comunisti, i rossi fossero terroristi. Solo leggendo tra le righe della storia d'Italia si capisce la realtà delle cose.

 

 

Facite Ammuina

Questo presunto ordine del Regolamento della Marina Borbonica (ma oggi si tende a giudicarlo un falso storico) suggerisce agli equipaggi di fare “ammuina”, cioè, mostrarsi indaffarati e dare l’impressione di essere in tanti, in occasione delle visite ufficiali.

"All'ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann' a poppa
e chilli che stann' a poppa vann' a prora:
chilli che stann' a dritta vann' a sinistra
e chilli che stanno a sinistra vann' a dritta:
tutti chilli che stanno abbascio vann' ncoppa
e chilli che stanno ncoppa vann' bascio
passann' tutti p'o stesso pertuso:
chi nun tene nient' a ffà, s' aremeni a 'cca e a 'll à".

 

Pensierino di Dante Alighieri - Divina Commedia - Inferno - Canto  XXXIII.  

            Ahi Genovesi, uomini diversi

        d'ogne costume e pien d'ogne magagna,

153  perché non siete voi del mondo spersi?

  

Mi hanno chiesto il motivo per il quale ho dato spazio all’anatema lanciato da Dante contro i genovesi.

  

Nel Canto  XXXIII dell’Inferno sono puniti rispettivamente i traditori della patria e del partito e i traditori degli ospiti, tra questi, nella terza zona del nono cerchio, Dante nomina Branca Doria (Genova, ca. 1233 – 1325) perché aveva ucciso il suocero Michele Zanche, che lui aveva invitato a pranzo, per impadronirsi della Signoria di Logudoro.

Il 29 ottobre 1528, dopo alterne vicissitudini, il genovese Andrea Doria, che mi risulta sia solo omonimo del Branca Doria dantesco1, occupò Savona, che si arrese, a patto che: (...) sia conservata "...in ogni sua parte integra e illesa nello stato e grado nel quale al presente ....e ne li permeterano ruine aut dano alcuno ne etiam li citadini beni e persone loro haverano disturbo aut lexione in modo alcuno..."2

Ma il livore genovese si scatena: Giovanni Battista de Fornari, uno dei Magnifici nel Maggior Consiglio cinquecentesco, sostenne la necessità di distruggere la «Cartagine ligure» e deportarne gli abitanti, non si arriva a tanto, pur tuttavia Savona fu dichiarata decaduta da tutti i privilegi, atterrate mura e bastioni, interrato il porto con l'affondamento di carcasse colme di sassi, mozzate le torri, fra cui quella del Brandale, rovinata la voce della campana e, onde togliere speranza ai vinti e soffocare il più piccolo anelito di riscossa o di vendetta, si pensò di costruire delle fortificazioni sulle rovine dei castelli di San Giorgio e Santa Maria, delle chiese, dell'ospedale, dei conventi, delle case di abitazione. Giuseppe Marcenaro spiegava che tanta ferocia genovese nella demolizione della rivale era dovuta all'accusa che quella (Savona) mai si era rassegnata al dominio della «Superba».

Verrà inviato come addetto alle distruzioni il commissario Agostini Spinola per la distruzione del porto e della città: "Senza tema di Dio e rispeto del mondo".

Masnade fatte venire dal contado aiutarono i genovesi nell'opera che durò quattro mesi: "...parean cani arabiati...".

Dopo le distruzioni, Savona apparirà "...umile e in solitario lido...". (G. Chiabrera).

E per infierire sui pochi rimasti, i genovesi "... mandarono governatori bestiali i quali, quasi avessero a reggere gente da galera, non guardarono nè a nobiltà, nè a virtù, nè a merito...". (Oberto Foglietta).

A seguito della demolizione della parte più antica della città, con la cattedrale ed i palazzi più illustri, che sorgeva sulla collina del Priamar, nel 1542 Genova procede alla costruzione di una grandiosa fortezza, che occupa ancora oggi il colle incombendo, minacciosa, sulla città mostrando ad essa il lato meno "espugnabile". Nei secoli la fortezza subì varie modificazioni diventando anche carcere dove venne reclusorio nel 1830-31 Giuseppe Mazzini e qui vi ideò la Giovine Italia.

___________________________________________________

1 Il doge Andrea Doria era al servizio di Francesco I come Comandante della flotta francese nel Mediterraneo, con un colpo di mano il 12 settembre 1528 portò Genova al passaggio dallo schieramento francese di Francesco I a quello spagnolo di Carlo V. Anche se solo omonimi il vizietto è comune.

2 http://www.websavona.it/storia/approfondimenti/1528%20distruzione%20porto.htm

 

In mare irato, in subita procella

invoco Te, nostra benigna Stella.

Gabriello Chiabrera (Savona, 8 giugno 1552 -14 ottobre 1638)

Distico elegiaco ovvero due versi: esametro (la prima riga) seguito da un pentametro (la seconda) che è una forma di metrica per poesia usata dai greci e dai latini. Procella è una violenta tempesta, burrasca.

Il verso è scritto sulla “Torretta” la trecentesca torre della Quarda, che è uno dei simboli di Savona, posta in quello che era un tempo l’ingresso del porto. Anche se costruita molto prima della sua nascita, la Torretta è intitolata Leon Pancaldo (Savona, 1482 – Rio de la Plata, 1540)il navigatore savonese che accompagnò Ferdinando Magellano, come nocchiere, nella prima circumnavigazione del mondo. L’invocazione è rivolta a Nostra Signora della Misericordia, patrona della città, riprodotta in una statua collocata in alto in un’edicola, realizzata dallo scultore genovese Filippo Parodi, allievo del Bernini.

Un affresco lato mare raffigurante lo stemma della Repubblica di Genova (giusto per ricordarci di quanto ci possiamo fidare dei genovesi).

 

Pensierino di Ivan Della Mea! Da Liberazione del 16/5/2009

La sinistra deve smettere di «dire alla gente che cosa bisogna fare» e invece cominciare a «starci insieme e vedere cosa possiamo fare con loro, non per loro»…

In ricordo di Ivan Della Mea deceduto a Milano il 14 giugno 2009

 

Pensierino costituzionale  http://www.quirinale.it/qrnw/statico/costituzione/costituzione.htm

Art. 11.

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

 

Pensierino della Corte di Cassazione

Deve intendersi per satira "...quella manifestazione di pensiero talora di altissimo livello che nei tempi si è addossata il compito di “castigare ridendo mores”, ovvero di indicare alla pubblica opinione aspetti criticabili o esecrabili di persone, al fine di ottenere, mediante il riso suscitato, un esito finale di carattere etico, correttivo cioè verso il bene".

(Prima sezione penale della Corte di Cassazione, sentenza 9246 del 2006)

 

Pensierino dal Codice Civile

Art. 1  La capacità giuridica si acquista al momento della nascita

 

Pensierino di Vittorio Alfieri

Tirannide indistintamente appellare si debbe ogni qualunque governo, in cui chi è preposto alla esecuzion delle leggi, può farle, distruggerle, infrangerle, interpretarle, impedirle, sospenderle; od anche soltanto deluderle, con sicurezza d'impunità. […] ogni popolo, che lo sopporta, è schiavo.

 

Altri pensierini 

Il profitto è incompatibile con il benessere sociale. (io)

Il riso è un vento diabolico che deforma il viso degli uomini e li rende simili alle scimmie. (Da “Il nome della rosa” di Umberto Eco: dialogo tra l’anziano frate Jorge e Guglielmo da Baskerville)

L'onestà è un lusso che i ricchi non possono permettersi. (Pierre de Coubertin)

Rigore è quando arbitro fischia (Vujadin Boskov allenatore di calcio)

Grazie, è una delle parole chiave della convivenza, permesso, grazie, scusa, queste sono le tre parole della convivenza... (Papa Francesco... e se un anticlericale come me lo cita...)

Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici si interpretano. (Giovanni Giolitti)

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. (Giulio Andreotti)

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura. (Pietro Nenni)

In politica ci sono sempre due categorie di persone: quelli che la fanno e quelli che ne approfittano. (Pietro Nenni)

Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo. (La Futura Scienza - Giordano Bruno)

Qualcuno credeva di essere comunista e forse era qualcosa d'altro, perchè essere Comunisti significava poter essere felici solo se lo erano anche gli altri. (G. Gaber)

Un bel tacer non fu mai scritto. (Iacopo Badoer 1602-1654, librettista e poeta italiano)

Meglio tacere e passare per idiota che parlare e dissipare ogni dubbio. (Abraham Lincoln)

Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono ultrasicuri, mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi (Bertrand Russell)

Pecunia non olet. (Vespasiano, imperatore romano rimproverato dal figlio per avere messo una tassa sui servizi igienici pubblici)

Summum ius, summa iniuria (Cicerone, una applicazione acritica del diritto, ne uccide lo spirito)

Nisi caste, tamen caute. [Se non riesci ad essere casto, sii almeno prudente]. (Adalberto di Brema Sinodo di Pasqua del 1049 a Reims)

dum excusare credis, accusas [mentre credi di scusarti, ti accusi] (San Girolamo)

excusatio non petita, accusatio manifesta (proverbio di origine medioevale)

Corruptissima republica plurimae leges. [Le leggi sono moltissime quando lo stato è corrottissimo] (Tacito)

Fate quello che noi diciamo e non quello che noi facciamo. (Giovanni Boccaccio)

Inflazione significa essere povero con tanti soldi in tasca. (Ugo Tognazzi)

Io nun ce l'ho cò te ma cò quelli che te stanno vicino e nun t'hanno buttato de sotto. (Ettore Petrolini)

La furbizia degli italiani, ovvero quella millantata furbizia che invece in realtà è solo mascalzonaggine. (Claudio Amnendola)

L'intelligenza militare è una contraddizione in termini. (Groucho Marx)

La prima necessità dell'uomo è il superfluo. (Albert Einstein)

Tutto passa, tranne l'autobus che stiamo aspettando. (Beppe Grillo)

La banca è un posto dove ti prestano l’ombrello quando c’è bel tempo e te lo chiedono indietro quando inizia a piovere
(Mark Twain
è stato scrittore, umorista e docente statunitense 1835-1910)

I computer sono inutili. Ti sanno dare solo risposte. (Pablo Picasso)

A giurar presti i mentitor son sempre. (Vittorio Alfieri)

Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere. (Charles Baudelaire)

Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo. (Confucio)

Quando avranno inquinato l'ultimo fiume, abbattuto l'ultimo albero, preso l'ultimo bisonte, pescato l'ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche. (Toro Seduto)

 

Pensierino antimafia.

Non sono potuto andare al "No-B Day" a Roma il 5/12/2009, ma ho seguito su Rai News 24 parte della diretta. Mi ha colpito il numero di partecipanti e gli interventi sul palco, in particolare quello di Salvatore Borsellino. Tutti dovrebbero sentirlo, per chi l'ha perso questo è il link a  Rai News 24, se non fosse attivo, l'ho scaricato da YouTube.

Italia loro (sulle spalle nostre)

Mafioso a chi? - Piduista a chi? - pregiudicato a chi? - PedoPutt***ere a chi?

Giulio Andreotti è stato sottoposto a giudizio a Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa. Mentre la sentenza di primo grado, emessa il 23 ottobre 1999, lo aveva assolto perché il fatto non sussiste, la sentenza di appello, emessa il 2 maggio 2003, stabilì che Andreotti aveva «commesso» il «reato di partecipazione all'associazione per delinquere» (Cosa Nostra), «concretamente ravvisabile fino alla primavera 1980», reato però «estinto per prescrizione». Per i fatti successivi alla primavera del 1980 Andreotti è stato invece assolto.

L' obiter dicta (parte di una sentenza che non "fa diritto") della sentenza della Corte di Appello di Palermo del 2 maggio 2003, parla di «un'autentica, stabile ed amichevole disponibilità dell'imputato verso i mafiosi fino alla primavera del 1980».

[Il concorso esterno in associazione mafiosa è un reato che la Corte di Cassazione ha definito molto precisamente come il reato che viene commesso da quelle persone che non fanno parte permanentemente degli organici della mafia, della camorra e della ‘ndrangheta ma che, pur facendo un altro mestiere, sono a disposizione non per fare una volta un favore, in quanto quello si chiama favoreggiamento, ma per essere sempre a disposizione dell’organizzazione per ogni evenienza e in qualunque momento.]

 Per non apparire fazioso, non mi sono ispirato ad articoli o brani di libri dei "soliti comunisti" (che poi comunisti non sono e che spesso si sono limitati a riprodurre brani di interrogatori vedi L'Odore Dei Soldi), ma ho cercato, e trovato, una serie di articoli pubblicati su LA PADANIA nel 1998 che chiedono conto di una serie di poco chiare operazioni che, anche in sede giudiziaria, il Presidente Berlusconi (avvalendosi della facoltà di non rispondere) non ha mai chiarito.

LA PADANIA: 05-05-1998 pagina 6; 13-06-1998 pagina 1; 02-07-1998 pagina 15; 07-07-1998 pagina 13; 8-7-1998 pagine 1.2.3 e 4; 22-07-1998 pagina 5; 19-08-1998 pagina 2; 30-08-1998 pagina 2.

La ricevuta dell'iscrizione alla loggia massonica P2 del 25 gennaio 1978 del dott. Silvio Berlusconi tessera n. 1816, codice E. 19.78, gruppo 17, fascicolo 0625.

Non era il solo, vedi La lista degli appartenenti alla P2, ad esempio l'ex caxiano Fabrizio Cichitto (tessera 2232, fascicolo n. 945, data di iniziazione 12/12/1980), Enrico Manca (864), Gustavo Selva (623), Michele Sindona (501, morto) dott. Roberto Calvi (519, morto) Vittorio Emanuele di Savoia (516) Duilio Poggiolini (961) Claudio Villa (262, in sonno, morto)

Ho anche inserito nel sito il "Piano di rinascita democratica" la cui lettura è molto istruttiva per capire moti avvenimenti italiani.

Queste le pene definitive comminate dalla Quinta Sezione penale della Cassazione 3 giugno 1998: tre anni all' ex segretario amministrativo della Dc Severino Citaristi, due anni e quattro mesi all' ex segretario della Dc Arnaldo Forlani, otto mesi all' ex segretario del Pli Renato Altissimo, otto mesi al segretario della Lega Nord Umberto Bossi e all' ex segretario amministrativo della Lega Alesandro Patelli, sei mesi e 20 giorni all' ex segretario Pri Giorgio La Malfa col benefico della non menzione.

Condannati inoltre a due anni e sei mesi il faccendiere Luigi Bisignani, a due anni e due mesi l'ex segretario particolare di Craxi Mauro Giallombardo, a un anno e quattro mesi l' ex vicedirettore dell' Eni Alberto Grotti, a sei mesi l' ex deputato liberale Egidio Sterpa.

Da La Stampa del 3/5/2009 - La scelta di Veronica: Silvio addio

(...) Il problema è stata la partecipazione del premier alla festa dei diciotto anni a Napoli di una ragazza, (...) «(...) anche perché non è mai venuto a nessun diciottesimo dei suoi figli pur essendo stato invitato» (...)  http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200905articoli/43363girata.asp#

"Mio padre mi portava da lui quando ero piccola. Accadeva spesso. Ma per me era una cosa normale. Non è che Silvio fosse una persona straordinaria per me. Quando ero piccola, gli ho dato il nomignolo che tutti conoscono ora." (Daily Mail)

Una cifra tra i 500 e gli 800 mila euro al mese. In capo a un anno fanno circa dieci milioni. È la media dei prelievi del fedelissimo ragionier Spinelli dai conti correnti che gestiva per conto di Berlusconi presso le due agenzie di Segrate del Monte dei Paschi di Siena.

 

 

 

Elenco cronologico degli aggiornamenti principali:

23/03/2017: Latte in  cosa mangiamo

09/03/2017: L’ otto marzo giornata internazionale della donna e ADDITIVI ALIMENTARI

20/01/2017: QUANDO L’ITALIA BOMBARDò LA SERBIAe la spiegazione di chi sono i Re magi

03/01/ 2017: ho approfondito superstizioni e religione in Ex subacqueo imprestato all'agricoltura

23/12/2016: ho ulteriormente approfondito la parte sulla chimica e fisica in Cucina inserendo  anche una parte sui cibi pazzeschi

21/11/2016  approfondimento la parte sulla chimica e fisica in Cucina e ho inserito un mio studio sull’olio di palma

26/05/2016 99° Giro d'Italia: 18^ tappa Muggiò Pinerolo

02/10/2015 riordinato e integrato ex subacque imprestato all'agricoltura

02/09/2015 alcune cose da sapere sulle religioni

23/02/2015 52^ edizione del Trofeo Laigueglia

23/10/2014: iniziata la costruzione della pagina: Ex subacqueo...

24/06/2014: Giro d'Italia: Venerdì 23 Maggio 2014 - 12^ Tappa cronometro individuale, Barbaresco – Barolo

30/05/2014: Giro d'Italia: giovedì 22 Maggio 2014 - 11^ Tappa  in linea Collecchio - Savona

16/07/2013: 4^ tappa de 100°Tour de France - cronometro a squadre Nizza Nizza di 25 km - 2 luglio 2013

21/02/2013: 50° Trofeo Laigueglia di ciclismo

20/02/2012 49° trofeo Laigueglia - Sabato 18 febbraio 2012

20/08/2011 11 agosto 2011 - Villar Perosa: tradizionale Juventus A contro la Juventus Privavera

13/08/2011  Tour de France: mercoloedì 20 luglio 2011 - 17^ Tappa  in linea Gap – Pinerolo

04/06/2011 94° Giro d'Italia: Sabato 28  Maggio 2011 - 20^ Tappa in linea Verbania - Sestriere di 242 Km

18/05/2011  94° Giro d'Italia: Sabato 7 Maggio 2011 - 1^ Tappa  Venaria Reale – Torino, cronometro a squadre

22/04/2011 LA PROCESSIONE DEL VENERDì SANTO A SAVONA   con gli ultimi aggiornamenti

 11/04/2011 LA PROCESSIONE DEL VENERDì SANTO A SAVONA   versione aggiornata

20/02/2011 48a edizione del Trofeo Laigueglia 2011

16/02/2011  Pubblicazione di alcune parti nuove della Processione del Venerdì Santo a Savona

02/08/2010 Fuochi d'artificio a Savona 31/7/2010

15/06/2010 ho inserito i testi per un Raffronto tra L'Inno di Mameli e il Va, Pensiero di Verdi

05/06/2010 finalmente ho finito: La costa vista dal mare - immagini fisse  - diaporama

29/05/2010 La costa vista dal mare

25/04/2010 Il 25 aprile

23/02/2010 Trofeo Laigueglia 2010

03/12/2009 Ho inserito Margonara nella sezione Ambienti

31/10/2009 Ho inserito Savona Air Show 2009 con le immagini anche delle Frecce Tricolori 

18/09/2009 Ho inserito le immagini su la Val di Fassa

07/09/2009 Ho inserito due parti ancora in costruzione: mezzeverità e un diaporama su la Val di Fassa

07/08/2009 Ho terminato la sezione dedicata all'isola di Bergeggi

11/07/2009 ho migliorato la raccolta di immagini della sezione società

29/06/2009 ho inserito un brano tratto dal bolog di Beppe Grillo sulla P2

28/05/2009 ho inserito le immagini dei fondali che vanno ad integrare la sezione dedicata all' isola di Bergeggi

18/05/2009 ho inserito due lettere inviate, una a La Stampa (non pubblicata) e una a Uomini Liberi

15/04/2009 Le immagini che ho realizzato a Roma il 4 aprile 2009 manifestazione nazionale organizzata dalla CGIL Futuro Sì indietro NO

24/02/2009 ho inserito la presentazione audiovisiva del Canalone e Il Trofeo Laigueglia 2009, dopo cinque anni di nuovo sulle strade del ciclismo!

15/02/2009 finalmente ho inserito la prima parte di immagini subacquee dell'isola di Bergeggi

31/01/2009 riorganizzata la sezione sub

21/01/2009 inserita presentazione e immagini sulla parte emersa dell'isola di Bergeggi.

05/01/2009 iserite alcune pagine sull'isola di Bergeggi, in fase di preparazione

15/11/2008 iserito diaporama PERCORSI di Sandro Lorenzini

08/11/2008  iserito PERCORSI di Sandro Lorenzini

06/09/2008 modificato il primo anno di Buck e veleggiar iserito Pomodoro al Priamar e Buck - vita da beagle immagini

13/07/2008 foto esordienti Rari Nantes Savona 2007/08

25/04/2008 ultimata la sezione dedicata alla processione del Venerdì Santo a Savona

16/04/2008 inserita processione Venerdì Santo 2008

30/03/2008 inserita grotta sub, mail a "Il Secolo XIX" sull'Isola di Bergeggi e veleggiare.

28/01/2008 aggiornamenti

02/01/2008 aggiornamenti

19/12/2007 ho trovato un programma che genera raccolta foto molto carino (http://jalbum.net)  e le sto gradualmente aggiornando

10/12/2007 aggiornamenti

25/11/2007 aggiornamenti e ho inserito il diaporama PRIAMART

12/11/2007 inserita la sezione diaporama con alcune presentazioni

In rete dal 07/11/2007 (casualmente una data storica ...)

 

 

... solo per passione!

 E' gradita la richiesta di consenso per la riproduzione, anche parziale, dei testi e delle immagini, in qualsiasi forma, presenti in questo sito e per l'utilizzo, al di fuori delle finalità espressamente consentite.

 

 

 

 

 

Pagina di prova