2017> TOUR DE FRANCE: 18^ tappa Briançon / Izoard

2016> GIRO D'ITALIA: 18^ tappa Muggiò Pinerolo;

2015> TROFEO LAIGUEGLIA;

2014> TROFEO LAIGUEGLIA; GIRO D'ITALIA: tappa in linea Collecchio – Savona - cronometro individuale Barbaresco – Barolo, TOUR DE FRANCE: Grenoble – Risoul.

2013> TROFEO LAIGUEGLIA; TOUR DE FRANCE:  - cronosquadre Nizza Nizza

2012> TROFEO LAIGUEGLIA

2011> TORFEO LAIGUEGLIAGIRO D'ITALIA: cronosquadre Venaria-Torino  - tappa in linea Verbania - Sestriere; TOUR DE FRANCE: Gap – Pinerolo;

2010> TROFEO LAIGUEGLIA  

2009> TROFEO LAIGUEGLIA

Dopo un lungo periodo, ho ripreso ad assistere alle gare ciclistiche. Sopra le immagini. Per vedere una raccolta delle foto che ho scattato negli anni precedenti bisogna consultare la sezione ciclismo più sotto in questa pagina, dove ho pubblicato le immagini, realizzate in analogico, che ho acquisito in formato digitale.

 

11 agosto 2011 - Villar Perosa: tradizionale Juventus A contro la Juventus Privavera

 

In questa sezione ho raccolto le foto scattate, in particolare durante gare ciclistiche.

Perchè continuo a seguire questo sport nonostante la "bufera doping"? Non credo che i corridori possano autonomamente ricorrere a pratiche illecite, molto sofisticate, senza l'ausilio di equipe mediche e senza che le squadre ne siano al corrente, anzi in tutta questa brutta vicenda, i corridori li considero in molti casi "parti lese": a oggi sono gli unici "mostri sbattuti in prima pagina", è vero che, singolarmente, il fatto che chi è più scarso di te ti sia sempre davanti, possa invogliare a "trasgredire", ma non è pensabile che le squadre non se ne accorgano ovvero che non partecipino attivamente fornendo, anzi obbligando a ricorrere a pratiche illecite.

Discorso a parte merita Lance Armstrong che più che una vittima del doping ne è stato un promotore, a parte la tenerezza che ha suscitato dopo l’incidente mortale occorso il 18 luglio 1995 al povero Fabio Casartelli, ma non era ancora l’ Armstrong dei sette Tour, non gli perdono la violenza e l' arroganza con cui ha affrontato Filippo Simeoni che nel Tour 2004 che era andato in fuga e Armstrong, in maglia gialla, si era mosso in prima persona, uscendo dal gruppo per andarlo a riprendere. Abbia la decenza di sparire dalla circolazione.

Le foto che ho scattato a Bjarne Rijs mostrano un corridore in enorme difficoltà sulle salite, salvo nel 1996 scattare sul Monginevro, con estrema facilità, e vincere il tour (poi revocato); questo personaggio è ancora nel ciclismo come direttore sportivo. 

In questo periodo stupisce che stanno emergendo corridori che militano in squadre di nazioni prive di tradizione ciclistica e, in molti casi, vere e proprie "meteore" in grado di dominare "incredibilmente" su ogni percorso.

Un ricordo particolare per Marco Pantani, comunque è stato fortissimo e in un ciclismo "pulito" avrebbe vinto ben più di quanto ha vinto.

Ma poi perchè solo il ciclismo? tutti i risultati sportivi sono "falsati" da fattori esterni. Non è una giustificazione, ma la constatazione che sono gli interessi economici a condizionare i risultati (vedi diritti televisivi, sponsorizzazioni ecc.) e ad aver creato dei capri espiatori (Pantani, Juventus, Basso, Gibilisco ecc.) solo per dimostrare un rigore falso e ipocrita.

Si permettessero alcune pratiche (che comunque si fanno) alla luce del sole, sotto controllo medico, sarebbe più credibile e più facile combattere certe esagerazioni con somministrazioni di sostanze sperimentali o palesemente dannose.

Pantani Ciclisti Ciclismo

Raccolta di fotografie che ho scattato a Pantani durante lo svolgimento di tappe del Giro d'Italia e del Tour de France.

 

L’articolo di  Vittorio Zucconi pubblicato all'indomani della scomparsa di Marco Pantani su

La Repubblica

Raccolta di fotografie che ho scattato durante lo svolgimento di tappe del Giro d'Italia, del Tour de France e di altre competizioni ciclistiche, divise per atleti.

Raccolta di fotografie che ho scattato durante lo svolgimento di tappe del Giro d'Italia, del Tour de France e di altre competizioni ciclistiche, ordinate cronologicamente.

per accedere cliccare sui titoli

 

2011

Gare 2007

 

PALLANUOTO

RARI NANTES SAVONA

RAGAZZI 2008/09

ESORDIENTI 2007/08

Lo stesso doping non punta a creare colpi di scena, molto sospetti, ma assicura piuttosto il mantenimento della forma, di una forma eccezionale che permette di produrre ogni giorno sforzi prodigiosi senza necessariamente offrire azioni che possono essere spettacolari.

Così il sospetto è diventato generale e non ci sono più eroi mitici.

Marc Augé –Il bello della bicicletta – Bollati Boringhieri editore 2009

 

Tutti conosciamo i cerchi olimpici, ma cosa significano e, soprattutto, cosa rappresentano i colori?

Europa (blu) africa (nero) america (rosso)

   Asia (giallo) Oceania (verde)

 

Non sono un grande tifoso di calcio, quindi è una caduta di stile, lo so, inserire un'immagine da tifoso... ma Del Piero, come pochi altri calciatori, va oltre all'appartenenza alla singola squadra o la simpatia/antipatia personale, le sue giocate rappresentano la  "pennellata" che distingue un artista assoluto da un pittore comune.

 Un ricordo particolare lo rivolgo alla memoria di Gaetano Scirea che è scomparso il 3 settembre 1989, in un incidente automobilistico in Polonia, dove si era recato per visionare i futuri avversari della "sua" Juve, della quale era allenatore in seconda, vice del suo amico Dino Zoff. 

Ha giocato 552 partite, durante le quali, pur essendone l’ultimo baluardo della difesa, non ha mai subito una sola espulsione. Con la Juve ha vinto Sette scudetti, due Coppe Italia, una Coppa dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa Europea e una Coppa Uefa. Un Palmares immenso, come il suo talento e come il vuoto che ha lasciato.


 

.