tltolo

in evidenza le cose che ho provato o che devo fare io

Gennaio

Per tradizione la luna calante di Gennaio è la migliore per potare il vigneto (se non fa troppo freddo) ATTENZIONE: Se il clima di Gennaio è particolarmente rigido meglio rimandare a Febbraio, meglio ancora anticipare a novembre per evitare che la neve rompa i rami. Nel periodo di riposo vegetativo, quando si può, irrorare generosamente con poltiglia soprattutto i peschi.

Febbraio

A seconda delle zone con la luna nuova: seminare piante da fiore; altrimenti aspettare MARZO o APRILE.

Concimare gli alberi da frutto, le erbe aromatiche, ribes. Con la luna piena si può ancora piantare a dimora cipolla, aglio e scalogno (se non si è provveduto a Novembre). In zone temperate si può cominciare a seminare direttamente in piena terra prezzemolo ravanelli carote, cicorie e radicchi, cime di rapa, fave, lattughe, piselli, rape, rucole, spinaci. Seminare, in vivaio: basilico, peperoni, pomodori, zucchini, porri, melanzane, sedani, cetrioli.

Con la luna piena: seminare a dimora prezzemolo, cipolla, aglio e scalogno; concimate gli alberi da frutto. Seminare, in vivaio: basilico, peperoni, pomodori, zucchini, porri, melanzane, sedani, cetrioli. Seminare direttamente in piena terra ravanelli carote, prezzemolo, cicorie e radicchi, cime di rapa, cipolle, fave, lattughe, piselli, rape, rucole, spinaci.

Con luna calante: potare ogni tipo di albero, cespuglio e arbusto (se non fatto prima e per "riparare" i danni della neve), in modo deciso con le piante deboli, in modo più leggero con le piante forti, potare le viti (pergola lasciare da 1 a 4 tralci con 10-15 gemme ciascuno) i rosai, specie quelli rampicanti, potare e cimare la Stella di Natale. Concimare gli alberi da frutto, le erbe aromatiche, ribes. La lavanda va potata energicamente alla ripresa vegetativa, eliminando rami secchi o sgraziati tagliando al di sopra di qualche foglia verde e lasciando almeno 4 getti sopra il legno vecchio. Tagliare legna e canne perchè non tarlino. Irrorare tronchi con poltiglia bordolese.

Marzo

Marzo è il mese della Lunazione di Primavera: la terra e la natura si risvegliano, comincia il nuovo ciclo di vita per le piante. È ancora possibile potare le viti, legare i tralci concimare in superficie. Al plenilunio di Marzo si effettua l'ultimo travaso del vino in un tino asciutto o nelle bottiglie.

Portare a termine le potature su ogni tipo di albero e cespuglio se non ci sono ancor i fiori.

 Dopo la fioritura della Forsythia diradarla a livello di biforcazione, accorciare i rami che hanno fiorito e quelli lunghi; fiorisce sui rami estivi no interventi autunno. Rifinire potatura dell'Ibisco per sviluppare rami nuovi accorciare a 2-3 gemme la vegetazione fiorita nell’anno.

Iniziare a preparare il terreno, rastrellare spesso per impedire alle infestanti di attacchire.

con la luna piena: si può seminare a dimora (aspettare la prossima) cipolla bianca e rossa autunnale, carote, lattuga estiva, radicchio, piselli e asparagi; piantate i tuberi di dalia; con luna crescente a fine marzo primi aprile, per me, posso  seminare, in vivaio: basilico, peperoni, peperoncini, pomodori, zucche e zucchini  [i semi zucche vanno inseriti nei vasetti con la punta rivolta verso il basso], porri, melanzane, sedani, cetrioli, erbe aromatiche. Il trapianto dopo circa 40 gg.

Si potrebbe seminare direttamente in piena terra: carote, radicchio, cipolle, lattughe, piselli, porri, prezzemolo, ravanelli, rucola, valeriana, fagioli, ma in Piemonte, è meglio aspettare FINE APRILE.

Irrorare tronchi con poltiglia bordolese e infuso di equiseto, soprattutto i peschi per prevenire la bolla,  attenzione a non irrorare i fiori.                                            torna su

Aprile

Raccogliere le ortiche per preparare il macerato. Preparare il terreno rastrellando spesso per impedire alle infestanti di attecchire. Si possono Mettere a dimora le piante giovani di vite e olivo. Aprile è il mese dei trapianti, ma attenzione alle possibili improvvise gelate.

con la luna nuova: si può seminare a dimora Radicchio, Spinaci estivi, Fagioli e Fagiolini, Piselli, Mais, Soia; le Dalie annuali al riparo dagli improvvisi sbalzi di temperatura; con la luna piena: seminate a dimora Cicoria, Scarola, Cetrioli, Asparagi; i bulbi di Gladiolo; con luna calante:  tagliare l'erba sotto le piante e concimate il frutteto.

Irrorare con poltiglia bordolese, attenzione a non irrorare i fiori.

A Morbello, dopo il 25 aprile(meglio aspettare i primi di maggio) tutti i trapianti e semine dirette

Maggio

Massimo dei lavori

Con la luna nuova: piantate i gerani;

con luna calante: estirpate le piante infestanti, diradare i frutti togliere polloni.

Seminare direttamente in piena terra (le piantine sotto i 10° C. possono subire danni): Carote, Cicorie e Radicchi, Fagioli, Fagiolini, Lattughe, Prezzemolo, Rucola; Trapiantare Melanzane, Peperoni, Pomodori e Sedani, Zucche e Zucchini, borragine, cerfoglio, maggiorana.

Ogni 15 giorni (se serve): irrorare i tronchi con poltiglia bordolese e innaffiare le piante con macerato d'ortica.

Giugno

con luna calante: cimare i pomodori (quando serve) togliere i germogli che spuntano nell'intersezione, tra il ramo e lo stelo della pianta, proseguendo anche nei mesi seguenti. Si può mietere orzo e grano. Togliere erbacce.

Seminare direttamente in piena terra, Carote, Radicchi, Fagioli, Lattughe, Prezzemolo, Rucola, Scarole. Trapiantare Zucchini Melanzane, Peperoni, Sedani.

Inizio mese raccolta ciliegie, in semenzaio piantare i cavoli. Ogni 15 giorni (se serve): irrorare i tronchi con poltiglia bordolese e innaffiare le piante con macerato d'ortica quando serve. Raccogliere foglie salvia per conservazione prima della fioritura. 1° sfalcio timo, tagliare a pochi centimetri dal terreno  (5cm) i fiori con con tutto il fusto. Lillà potare subito dopo la fioritura primaverile, per favorire formazione di gemme estive che porteranno i fiori nell'anno successivo.

Luglio

Con luna calante: raccogliere ravanelli, carote, cipolle, albicocche, pesche, susine, pere, mele. Vimini. Iniziare a potare gli alberi da frutto dopo la raccolta, continuando ad agosto. togliere erbacce.

Seminare direttamente in piena terra (se serve): Carote, Radicchi, Cipolle precoci, Finocchi (il 16), Lattughe, Piselli tardivi, Prezzemolo, Rucola. Trapiantare: Sedani.

Raccogliere piane aromatiche a fine mese 1^ raccolta origano (sommità fiorite e tutto il ramo e lavanda che deve essere cimata leggermente, eliminare tutti gli steli fioriferi (agosto) Anche salvia, dopo fioritura, togliere fiori secchi alla base e potare.

Ogni 15 giorni (se serve): irrorare i tronchi con poltiglia bordolese e innaffiare le piante con macerato d'ortica.

Fine mese, primi di agosto trapiantare piantine cavoli.

Agosto

Seminare direttamente in piena terra: basilico, carote, porri, prezzemolo, ravanelli.

Dicono che Dopo san Sisto (7 agosto piantare ogni tipo di talee rose, ortensie, garofani, ecc ho provato, ma non funziona. Con luna calante: raccogliere vimini per cesti pulire subito e fare seccare.

 In luna crescente iniziare raccogliere fagioli da sgranare quando le striature verdi dei baccelli sono bianche

Se serve irrorare i tronchi con poltiglia bordolese e innaffiare le piante con macerato d'ortica. Togliere erbacce

 Fine periodo potatura verde, non più di 1/5 (20%).                                             torna su

Settembre

Con la luna crescente: raccogliere mele, pere, uva da tavola e fichi; fare le semine delle piante rustiche. Diradare i cespugli e le perenni, piantare le nuove siepi. 

Con luna calante: raccogliete cipolle, patate, mandorle e nocciole, raccogliere le verdure da conservare. In particolare settimana dopo 14 settembre Tempore (vedi) si possono togliere le zucche, fino a primi novembre. Raccogliere ortiche da fare seccare per avere macerato l'anno successivo già nei primi mesi. Lavanda: dopo fioritura tagliare gli steli con spiga dei fiori essiccati a 2-3 cm alla loro base eliminando i fiori, impedendo alla pianta di produrre il seme che assorbirebbe eccessiva energia. 2° sfalcio origano (sommità fiorite con tutto il ramo) e timo.

Seminare direttamente in piena terra: prezzemolo, ravanello, carote, cipolle precoci, lattuga, radicchio, spinaci, valeriana, mettere a dimora: alloro, borragine, cerfoglio, erba cipollina, menta, origano. Diradare e concimare i gerani, moltiplicare le piante di stagione per divisione.

Rosai: Eliminare le rose sfiorite recidendone anche gli steli al punto di innesto con la pianta madre. I parassiti e muffe crescono e si moltiplicano: il caldo e l'umidità offrono l'ambiente ideale, fare trattamenti specifici.

Fine mese inizio raccolta delle castagne

Ottobre

con la luna crescente: moltiplicare per divisione le erbe aromatiche e le officinali perenni, raccogliere le castagne.

con luna calante: raccogliete cipolle, patate, mandorle e nocciole; mettere a dimora lattughe, spinaci e valerianella.

Sradicare piante dell'orto, rimuovere irrigazioni iniziare a girare la terra. Potare ibisco dopo la fioritura. Per ringiovanire un vecchio lillà fare potatura molto corta, quasi raso il suolo, serve a rinnovare interamente l'arbusto che fiorirà due anni più tardi.

Novembre

con la luna nuova e crescente: piantate o trapiantare gli alberi da frutto, arbusti e i rampicanti; fare talee, ribes, erbe aromatiche, finire di raccogliere le castagne, seminare il grano.

con la luna piena: concimare gli alberi da frutto e potare meli e peri.

con luna calante: Potare e sfoltire tutto il possibile se non ci sono le foglie: rose, glicini, siepi, alberi e arbusti per evitare che la neve rompa i rami. Sarebbe bene rimuovere e bruciare foglie sotto alberi da frutta e rose per distruggere eventuali spore o funghi vari. Irrorare i tronchi con poltiglia bordolese.

Conservare i tuberi di dalia e altri fiori.

finire si sradicare piante dell'orto, girare la terra

Seminare direttamente in piena terra, senza passare per il vivaio, bulbi di aglio e scalogno (interrare 3 cm), cipolle, spinaci, ravanelli, ceci, fave, piselli rampicanti, piselli primaverili, lenticchie.

Dicembre

Seminare direttamente in piena terra, non fosse stato possibile farlo a novembre, bulbilli di cipolla, scalogno senza passare per il vivaio, fave, piselli, spinaci. Piantare e trapiantare: carciofi, aglio, asparagi. E' il tempo della raccolta delle olive. Finire di piantare e potare trapiantare alberi, arbusti, rose e rampicanti.

torna su